logo4settori

 

Associazioni

Sportive dilettantistiche

 

Presentazione Modello EAS Marzo ogni anno

La presentazione del Modello EAS entro 60 giorni dalla costituzione del sodalizio è uno degli adempimenti necessari per gli enti non commerciali di tipo associativo e per le associazioni e società sportive dilettantistiche che intendono fruire dell'agevolazione prevista dagli artt. 148 T.U.I.R. e 4 d.p.r. n. 633/1972. La normativa vigente prevede che, se nel corso dell'anno solare intervengono variazioni rispetto ai dati precedentemente indicati, il Modello vada ripresentato entro il 31 marzo dell'anno successivo. 

L'obbligo della nuova comunicazione entro il 31 marzo scatta qualora le variazioni siano intervenute nel corso dell'anno solare precedente, e ciò indipendentemente dalla durata dell’esercizio sociale dell'associazione o società.

Le istruzioni dell'Agenzia delle Entrate, poi, specificano che va presentato un nuovo modello, completo di tutti i dati richiesti, vale a dire compilato integralmente, e quindi non solo in relazione ai campi relativi ai dati variati. Un modello deve essere nuovamente presentato anche per comunicare l’eventuale  perdita dei requisiti previsti dalle disposizioni tributarie. In tal caso la presentazione va effettuata entro 60 giorni dalla data della perdita dei benefici.

Non tutte le variazioni dei dati indicati nell’originario modello EAS comportano la necessità di ri-presentazione dello stesso: nelle istruzioni alla compilazione del Modello, reperibili sul sito dell'Agenzia delle Entrate, è specificato che non è obbligatoria la presentazione di un nuovo modello EAS se le variazioni interessano esclusivamente aspetti quantitativi, vale a dire: 

20) proventi ricevuti per attività di sponsorizzazione e pubblicità;
21) costi per i messaggi pubblicitari per la diffusione dei propri beni / servizi;
23) ammontare, pari alla media degli ultimi 3 esercizi, delle entrate dell’ente;
24) numero di associati dell’ente nell’ultimo esercizio chiuso;
30)  erogazioni liberali ricevute;
31) contributi pubblici ricevuti;
33) numero e  giorni delle manifestazioni per la raccolta pubblica di fondi effettuate

 Inoltre, in forza del principio di “evitare inutili duplicazione dei medesimi dati e notizie” già in possesso dell’Amministrazione (Risoluzione n. 125 del 6 dicembre 2010) non è necessaria la presentazione di un nuovo modello quando le variazioni interessano i seguenti dati:

a)    dati relativi all’ente, cioè dati anagrafici dell’ente non commerciale (Sede, P. IVA etc.);
b)    dati relativi al rappresentante legale, cioè variazioni riferite ai dati anagrafici del rappresentante legale dell’ente;

Si tratta infatti di variazioni che dovrebbero essere già state comunicate all’Agenzia delle Entrate tramite il mod. AA5/6 (se il soggetto non è titolare di partita IVA) o il mod. AA7/10 (se il soggetto è titolare di partita IVA).

Alcuni soggetti, tra cui le società e associazioni sportive dilettantistiche riconosciute dal CONI, compilano il Modello Semplificato, nel senso che è richiesta soltanto una parte di informazioni, e specificamente quelle del:
punto 4: esistenza di articolazioni territoriali / funzionali;
punto 5: dichiarazione che l’ente è un’articolazione territoriale / funzionale di altri enti;
punto 6: affiliazione a federazioni o gruppo;
punto 20: indicazione se l’ente riceve o meno proventi per attività di sponsorizzazione o pubblicità;
punto 25: settore in cui l’ente opera prevalentemente;
punto 26: attività specificamente svolte.
In pratica, le associazioni sportive dilettantistiche iscritte al registro Coni hanno l'onere - ai fini di cui stiamo trattando - di tenere monitorati i cambiamenti nelle le specifiche attività previste al punto 26 (es: apertura o chiusura di un bar, organizzazione di convegni o congressi) e al punto 20: qui non se sono cambiati gli importi ricevuti, ma se è modificato lo status di beneficiario di proventi per sponsorizzazione o pubblicità (abituale, occasionale, nessun provento).

Ricordiamo infine che l’invio del modello EAS deve essere effettuato esclusivamente per via telematica.

 

Letto 48359 volte

Info e Contatti

Per informazioni:
Segreteria 0492021612 - 049777011
segreteria@4settori.net

o, per imformazioni specifiche, alcuni diretti responsabili:
Andrea Lovisetto cell. 3355388386 - fax +391782740738
andrea@4settori.net
Marco Abelli cell. 049777011
marco@4settori.net

Tutti i nostri servizi sono forniti sia presso le nostre sedi sia in modo telematico attraverso telefono, cellulare, fax, e-mail, siti internet.
Compila la domanda di Affiliazione on-line.

Dati Bancari:
IBAN: IT68P0832712100000000441513
Conto intestato a: ACSI Comitato Provinciale

4Settori dal 1995 segue le associazioni partendo dalla costituzione, passando per l'affiliazione ed il tesseramento, e gestendo la contabilità.

Da qualche anno, attraverso il gestionale 4gest, abbiamo implementato i servizi rendendo più semplice ed efficace la vita associativa dei sodalizi affiliati.

 

Browser Compatibili    
Ottimizzato per questi Browser     Certificatore

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione. Cookie Policy